Choreografic Collision – Part 3: Conclusa la Vetrina

Foto di Alvise Nicoletti

Foto di Alvise Nicoletti

Si è svolta con successo presso il Teatro Universitario “G.Poli” la seconda fase del Progetto Choreographic Collision part 3 – Check up, composta dalla Vetrina per nuovi coreografi e il Laboratorio di analisi critica rivolto agli studenti delle scuole superiori e agli studenti universitari.

Nel corso di tre giornate di lavoro 13 coreografi hanno potuto presentare una loro creazione alla presenza di una Commissione di esperti presieduta da Ismael Ivo, Direttore Artistico della Biennale Danza e formata da Elisa Vaccarino, Silvia Poletti, Rossella Battisti, giornalisti e critici di danza, Mariolina Giaretta, giornalista, Paki Zennaro, musicista e compositore e Stefano Tomassini, docente universitario, studioso e critico di danza.

Quest’ultimo ha anche condotto il Laboratorio di analisi critica che si è articolato in tre lezioni frontali di metodologia della critica di danza e nel dibattito che ha seguito la presentazione dei brani coreografici di ciascuna giornata.

Il Laboratorio è stato considerato attività sostitutiva di stage dall’Università di Ca’ Foscari, Dipartimento di Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici “G.Mazzariol”, che ha patrocinato l’iniziativa insieme alla Regione del Veneto, che la sostiene unitamente al Consorzio Venezia Nuova.

Un vivo ringraziamento per la loro presenza va alle classi del Liceo classico dell’Istituto Giovanni Paolo I° e dell’Istituto “M.Foscarini” e ai docenti, prof.Pietro Negri e prof.ssa Susanna Fort, che le hanno rispettivamente accompagnate.

Si è trattato di tre giornate molto intense di incontro e di confronto, durante le quali, in un’atmosfera estremamente positiva, pubblico e critici hanno potuto seguire i lavori dei coreografi con attenzione e generosità. Questo momento ha costituito per tutti i presenti un’importante opportunità di crescita.

Tutti i coreografi che hanno partecipato alla Vetrina sono stati ammessi alla terza fase del Progetto.

Sono :

Un respiro di Sara Marinelli

Vito Alfarano (Brindisi)

Alice Bariselli (Bologna)

Valentina Benedetti (Brescia)

Daniela Borghini (Follonica)

Paola Daniele (Cosenza)

Elisa Davoli (Reggio Emilia)

Simona De Tullio (Bari)

Mattia Gandini (Bologna)

Sara Marinelli (Perugia)

Silvia Martiradonna (Roma)

Gioia Maria Morisco (Bologna)

Dahlia Nayar (Washington DC)

Marta Zollet (Venezia)

Il Percorso di formazione coreografica prosegue con il Workshop che si svolgerà dal 14 al 19 novembre 2009 presso il Teatro Piccolo Arsenale, docenti: Ismael Ivo, Ziya Azazi, Stefano Tomassini, Gianluca Antolini, Paki Zennaro.

CHOREOGRAPHIC COLLISION The new one LEARN TO FLY

RISULTATO DELLE SELEZIONI

Stefano Tomassini

COREOGRAFI

VITO ALFARANO (Rovigo)

MATTEO CARVONE (Trieste)

ELISA FERRARI (Brescia)

MATTIA GANDINI (Bologna)

MASSIMILIANO MOLINARI (Modena) (provenienza Olanda)

GIOIA MORISCO (Bologna)

PIETRO PIREDDU (Firenze)

VANESSA TAMBURI (Roma )

(provenienza Tanzania)

MARTA ZOLLET (Venezia)

LABORATORIO DI ANALISI CRITICA

ELITA CANNATA (Palermo)

ALBA LLOBET ESTEVEZ (Spagna)

VANESSA FAVARO (Treviso)

PETER LESNIK (Slovenia)

LORIS MAFFEI (Venezia)

FRANCESCA MAGNINI (Roma)

MELISSA MELPIGNANO (San Donà)

SIMONA PIETROSANTI (Roma)

BRENDA AGUILAR SERRANO (Spagna)

PASQUALE ANTONIO SIGNORE (Bergamo)

LAVINIA VAGO (Bergamo)